Marshawn Terrell Lynch  – NFL runningback (Camp RB Coach)

 

(Oakland, 22 aprile 1986) – Non c’è bisogno di presentazioni, basta il nickname: Beast Mode.Lynch, ex alunno di Cal, viene scelto al primo giro, dodicesima scelta assoluta, dai Buffalo Bills. A Buffalo Lynch trascorre i suoi primi 4 anni di carriera NFL, poi viene scambiato per un paio di scelte al draft con i Seattle Seahawks. E’ lì che nasce il mito di Beast Mode: con le sue corse fatte di esplosività e potenza Lynch trascina la squadra alla vittoria del Super Bowl, il primo, e finora unico, della franchigia del Washington. Dopo un grave infortunio, al termine della stagione 2015 Marshawn annuncia il ritiro dal football professionistico, ma dopo un solo anno di inattività Lynch dichiara di voler tornare in  attività, e di voler coronare il sogno di giocare con i Raiders, la franchigia della sua hometown: i Seahawks hanno ancora i diritti sul suo contratto, ma l’accordo alla fine si fa e Beat Mode si accasa nella Baia, dove tuttora è il runningback titolare.

https://it.wikipedia.org/wiki/Marshawn_Lynch


Giorgio Tavecchio – NFL Kicker

 

(born July 16, 1990) Nato a Milano, ha studiato e giocato a football alla University of California. Dopo non essere stato scelto al draft del 2012 ha partecipato ai camp estivi con i 49ers ed i Packers, senza essere messo sotto contratto. Poi, dopo tre anni di esperienza (sempre in preason) con il team di Oakland ha finalmente avuto la possibilità di fare il suo esordio in NFL, in sostituzione dell’infortunato Sebastian Janikowski. Nella stagione 2017 Giorgio ha fatto così bene da convincere il nuovo coaching staff dei Raiders, guidato da Jon Gruden, a non rinnovare il contratto di Janikowski per affidarsi a lui nella prossima stagione. Giorgio ha firmato un contratto di un anno da excusive right free agent.

https://en.wikipedia.org/wiki/Giorgio_Tavecchio


Desmond Lamont Bishop (camp LB coach)

 

Dopo aver finito la sua carriera universitaria nei Golden Bears, Bishop viene scelto al sesto giro nel draft del 2007 dai Green Bay Packers, dove rimase fino al 2012. La sua migliore stagione fu quella del 2010, nella quale guadagnò un posto da titolare grazie ad un infortunio occorso a Nick Barnett, che non fece assolutamente rimpiangere. Bishop mise a segno 103 placcaggi, 3 sack, 2 fumble forzati ed un intercetto riportato in touchdown. I Packers vinsero il titolo, riportando il Lombardi Trophy a Green Bay dopo 14 anni, e Desmond fu grande protagonista anche al Super Bowl, quando nell’ultimo quarto, con i suoi avanti di 4 punti ma palla in mano agli avversari, i Pittsburgh Steelers, ricoprì un fumble che si rivelò decisivo al fine di piazzare l’allungo decisivo. Nel 2013 passa ai Minnesota Vikings, e nel 2014 agli Arizona Cardinals, con i quali termina la carriera professionistica.


BURL TOLER III (camp WR coach)

 

(nato il 7 Aprile 1983) è un ex studente atleta di Cal dove ha giocato wide receiver. Nel suo anno da senior ha guidato i Golden Bears in ricezioni (61) e yards (795) con una media di 13.0 yds a ricezione e 3 TD. Niente male per uno studente “walk-on”!
Nel 2006 ha firmato un contratto da undrafted free agent con gli Oakland Raiders, per poi passare dalla practice squad alla Arena Football League. Nei due anni successivi si divide tra Washington Redskins (practice squad ancora) e San Jose Sabercats della AFL, fino a terminare la sua carriera da giocatore nei Bologna Doves nel 2008!
La carriera da coach ha inizio proprio a Cal, come quality control assistant per gli special teams con coach Tommerdhal e RB prima e WR poi negli anni dal 2013 al 2015. Negli ultimi 2 anni ha allenato con successo i ricevitori di Fresno State prima e UC Davis poi, prima di essere richiamato da coach Wilcox proprio alla sua alma mater, Cal, nella veste di runningback coach.


Eric “Daddy” Meyer (camp QB coach)

 

Meyer studia e gioca come QB in California a La Miranda High School prima di passare agli Eagle della Eastern Washington University, dove gioca molto bene, tanto da essere considerato tra i migliori 10 quarterback del draft 2006 e nonostante non venga scelto, viene subito messo sotto contratto dai Cincinnati Bengals come undrafted free agent.
Nel 2007 viene mandato in Europa dove gioca una ottima stagione da titolare con i Cologne Centurions della NFL Europe. La sua prestazione europea gli frutta dei contratti negli anni a venire con Seahawks (2007), Raiders (2008) ed infine nella Arena Football League per i successivi 3 anni.
Nel 2013 gli viene data la possibilità di guidare l’attacco degli Spokane Shock e lui risponde con prestazioni super che porteranno il team ad un record di 14-4 e al titolo di giocatore offensivo dell’anno.
Le soddisfazioni non finiscono qui, infatti l’anno successivo con i Sabercats di San Jose, finisce la stagione con un record di 17-1 e la vittoria finale nell’Arena Bowl.
Nel 2013 Eric inizia anche la carriera da allenatore, alla Central Washington University prima e successivamente come coordinatore di attacco nella sua high school “La Miranda”.
Dal 2017 è stato inserito nel coaching staff dei Golden Bears come offensive quality control assistant.
Al camp seguirà ovviamente il reparto che tante soddisfazioni gli ha regalato in carriera, quello dei QB!


Matt McFadden (camp OL coach)

 

Matt ha studiato e giocato in linea di attacco per la prestigiosa università dell’Oregon dal 2012 al 2015 dove si è laureato, non prima di aver vinto per ben 3 anni su 4 un Bowl di fine stagione. Nel 2012 il Fiesta Bowl, nel 2013 Alamo Bowl, nel 2014 il Pac-12 Championship ed infine nel 2015 il Rose Bowl! Negli anni al college stringe un rapporto di collaborazione con coach Greatwood, che lo vuole con se come graduate assistant prima ad Oregon e poi a Berkeley per lavorare con se alla California University, dove attualmente ricopre il ruolo di assistente per la linea offensiva.


Benji Palu (camp DL coach)

 

Dopo 2 anni trascorsi al college di San Mateo, I Golden Bears decidono di dare una chance al promettente Benji. Nel 2015 si trasferisce nella baia alla corte di coach Dykes che però deciderà per il “redshirt”. L’anno successivo gioca centro e guardia in una offensive line che permetterà al fortissimo quarterback Jared Goff di essere scelto come #1 al draft NFL. Dopo la carriera da giocatore, inizia a lavorare come assistente allenatore, dedicandosi in particolar modo al settore del recruiting dove attualmente riveste l’incarico di assistente allo scouting di nuovi prospetti.


Hayden Schuh (camp DB coach)

 

Dopo aver trascorso la sua carriera da studente atleta alla Washington University (2014-16), dove ha giocato defensive back in una delle migliori difese della Pac-12, Hayden è stato cercato e voluto da coach Wilcox (al tempo defensive coordinator per gli Huskies) a Cal, dove assiste il reparto dei defensive backs insieme a coach Gerald Alexander.


Miguel Reveles (camp ST coach)

 

Come spesso accade, quando in NCAA un coach si trasferisce, tende a voler portare con se le persone di valore. Questa regola non scritta è la stessa che ha portato Miguel dalla Arizona University, dove lavorava a stretto contatto con lo special team coordinator Charlie Ragle, fino alla California Universisty a Berkeley, dove coach Ragle ha ottenuto la stessa posizione sotto la guida di coach Wilcox.
Dopo aver speso qualche anno in college di terza divisione, ha la possibilità di approdare a Tucson, dove comincia la sua avventura con i Wildcats e con coach Ragle. Nel frattempo partecipa anche al Bill Walsh NFL Minority Coaching Fellowship, che gli da la possibilità d’imparare da maestri del calibro di Rex Ryan e Ron Rivera. Al camp si occuperà di special teams ed in particolar modo di long snappers, punters ed holder.